Riviera dei Cedri: il bridge abita a Cetraro

L'Hotel San Michele è situato su un pianoro che termina in una scogliera alta 120 m, il Tirreno a perdita d'occhio con i suoi spettacolari tramonti; nelle giornate limpide si vedono le isole Eolie.

DAL 7 AL 21 AGOSTO
GRAND HOTEL SAN MICHELE

Lontano dai centri abitati, immerso nel verde, l'albergo è circondato, su 44 ettari, da una azienda agricola biologica che produce quotidianamente frutta e verdura per l'albergo e inoltre olio di oliva, vino, latte e formaggi, carne, uova, marmellate e conserve della tradizione calabrese.

Il campo da golf a 9 buche, par 70, con campo pratica, driving range e Club House offre continui mutamenti di paesaggio: i vigneti, i boschi delle colline retrostanti, i vecchi centri abitati, le torri di guardia e naturalmente mare a volontà da godere insieme ai frutti raccolti dagli alberi lungo il percorso, magari in compagnia di volpi, ghiri, ricci e cinghiali!
Grandi terrazze per il relax a tutte le ore; con il bel tempo la prima colazione e la cena sono all'aperto; il ristorante nella veranda, un vero giardino d'inverno, consente di godere la natura se è troppo fresco per mangiare fuori.
Le sere d'estate, con il dinner all'aperto, le fiaccole e il piano bar, sono il momento romantico della giornata, contrapposto al lunch in pareo del ristorante al mare.
La piscina d’acqua dolce, con angolo whirlpool, è a ridosso di una parete rocciosa e di due antiche immense querce.
La grande terrazza che la circonda su tre lati, con il suo bar è luogo di assoluta quiete, tranne al tramonto quando gli ospiti di ritorno dalla spiaggia non rinunciano ad un ultimo tuffo.
Infine, più importante di tutto, la cortesia, la disponibilità e la professionalità dello staff, orgoglioso di lavorare al San Michele per ospiti che apprezzano ciò che viene loro offerto.
minilogob

IL BRIDGE

Giocheremo a BRIDGE, in una saletta a noi riservata, con regole e arbitro federale.
I tornei di Bridge si svolgeranno nel tardo pomeriggio e alla sera, seguendo le linee guida della FIGB .

CONDIZIONI DI SOGGIORNO

Trattamento di pensione completa (bevande escluse)

Camera doppia: € 980,00 a persona per 7 gg.

Camera doppia: € 1820,00 a persona per 14 gg.

Supplemento singola: € 28,00 al giorno

Per eventuali trasferimenti dall’aeroporto o dalla stazione sarà necessario comunicare i dati relativi all’arrivo almeno 10 giorni prima per un migliore coordinamento.
Le stanze si assegnano dopo le 15.00: arrivando in anticipo potreste trovarle non ancora pronte.
Vuoi saperne di più?

La Riviera dei Cedri

Cetraro si estende lungo il litorale tirrenico della Calabria per diversi kilometri ed offre al visitatore un gran numero di attività da vivere, tra spiagge, attrazioni e gastronomia di eccellenza.


Presso la piazza principale merita particolare attenzione la Fontana del Nettuno, implementata nel 1898 e localmente soprannominata “u giganti”. Tra gli edifici che la delimitano segnaliamo il Palazzo del Trono, costruito nel 1842, al suo interno ha sede il Museo dei Bretti e del Mare, che ospita due principali sezioni, quella archeologica e quella cartografica.
Da non perdere la vicina Chiesa di San Benedetto Abate, in stile barocco , accessibile tramite tre portali, uno maggiore centrale e due inferiori ai lati. L’interno è una vera e propria opera d’arte. Sopra il portale maggiore, la statua del Patrono di Cetraro.
Dal centro del paese è possibile raggiungere la vicina e splendida Chiesa di San Pietro. Altri interessanti edifici religiosi sono la Chiesa di Santa Maria delle Grazie, composta dal Convento fondato nel 1912 e sempre nel centro storico la Chiesa di San Nicola, costruita all’XI secolo.
Il litorale di Cetraro presenta alcune delle più belle spiagge di tutta la costa tirrenica della Calabria. A nord la bella spiaggia di Lampetia, delimitata a sud dalla Scogliera dei Rizzi, nel promontorio della ‘Ncramata, e dello scoglio Testa di Leone.
Altra irrinunciabile attrazione è la Grotta delle tre Colonne, che delimita assieme alla Scogliera dei Rizzi un’imperdibile spiaggia di fine sabbia bagnata da un mare cristallino e trasparente. Nella Scogliera dei Rizzi si erge la Torre di Rienzo, di epoca aragonese, che serviva da torre di avvistamento.

Val d'Aosta ">